GEOPOLITICA Unius REI

e perché i satanisti massoni, Bildenberg NATO USA UE, SpA Fmi, loro si preoccupano sempre della omofobia islamofobia, ma, non i preoccupano, mai della Christianophobia, di: nazismo LEGA ARABA, Abdulla, Bin Abdel Aziz Dracula, Saudi Arabia, Kuwait, Qatar, Bahrain, United Arab Emirates, ONU OIC sharia il nazismo?
Obama te lo dico io: "tu sei la troia di Satana!"
"futuro del centrodestra deve partire dalle primarie" lo ha detto GIORGIA MELONI
====================
Il Governo vuole regalare le case ai rom? 19 giugno 2015. Vogliamo sapere dal Governo e dall’ANCI che cosa significa che l’Esecutivo si farà carico di un fondo per riallocare le famiglie rom e superare i campi.
Il Governo intende regalare case ai rom? E allora perché non ai cittadini italiani non rom che pagano le tasse e che da anni aspettano di poter accedere a una casa popolare? io credo che tutto il centro destra sia, ingessato bloccato dalla leadership di Berlusconi. Io non ho con lui qualcosa di personale! ma, Lui Berlusconi per me potrebbe anche fare il "Padre della Patria" ma, non ha più un ruolo da giocare, se lui non compatta tutto il Centro Destra: con regole chiare, primarie, e sedi di Partito in ogni comune di ITALIA, con questi comitati elettorali "fast food" estemporanei? La nostra proposizione politica di Centro Destra sembra tutta una truffa, agli occhi del popolo, che è il nostro elettorato che ci punisce con l'astensionismo!
=====================
open letter to SILVIO BERLUSCONI ] e perché Dio ti ha dato i soldi, se, tu non vuoi riscattare con essi la tua anima?
===================
[21/6/2015: POVERO NOSTRO PARTITO di FdI di BARI!
[21/6/2015: ad un leader politico ] [ non ho un locale commerciale che può diventare una ipoteca sulla nostra amicizia! Ma, parlare tra di noi, scambiare opinioni, considerare divergenze, ricevere istruzioni, è una mia determinata necessaria, inderogabile esigenza umana di amicizia e collaborazione a cui tu non puoi sottrarti: ti sei preso l'onore di un compito rappresentativo e ne devi sentire le responsabilità del dialogo e del confronto! anche perché, tu non hai mediatori culturali ben istruiti che ti possono rappresentare adeguatamente: COME UN ALTRO TE STESSO! che è questo il tuo vero problema stressante! MA, SE TU AVESSI ALTRI TE STESSO? IO NON TI DISTURBEREI!
===================
Beppe Grillo non può portare la moralità nel popolo italiano facendolo rimanere nel sistema TRUFFA SIGNORAGGIO BANCARIO, massonico usurocratico BILDENBERG REGIME BANCHE SPA CENTRALI, è come portare una ragazza al boRdello e sperare che lei conservi la virtù! è chiaro anche questa circostanza rara può avvenire: INFATTI ESISTE QUESTA CHAT DI GRUPPO!
è un VERO peccato che Beppe GRILLO è a favore del matrimonio tra persone ed animali? (voci di corridoio: DATO DA RISCONTRARE E VERIFICARE), e che si sia rimangiato le sue originali convinzioni auritiane (scienziato Giacinto Auriti)! SE GRILLO NON FOSSE UNA TRUFFA TOTALE? IO SAREI STATO CON LUI. Tutti I NOSTRI LEADER? LORO NON MERITANO DI ESSERE TROPPO STIMATI!
====================
[20/6/2015: per quello che Nicolas Sarkozy, ha fatto contro la Libia e contro l'Italia? lui si dovrebbe suicidare 1000 volte al giorno!
e per quello che gli USA hanno fatto in IRAQ, Cosovo, Nigeria, ecc.. SIRiA, ecc.. con i loro satanisti sauditi? potrebbe scendere soltanto il fuoco dal cielo!
Nicolas Sarkozy, ecco perché nessun politico deve accettare soldi, cosa che tu hai fatto sempre! anche il divorzio te lo sei fatto pagare dagli islamici! un politico che accetta dei doni? deve essere fucilato!
Nicolas Sarkozy, ecco ladrone, tu restituisci tutti i doni che tu hai ricevuto perché sono del popolo!
[20/6/2015: le sinistre sono: 1. la usurocrazia, 2. la distruzione della economia, 3. della moralità, 4. della giustizia sociale.. eppure, vincono perché hanno lottizzato: 1. la pubblica amministrazione, 2. le banche, 3. le cooperative ed hanno: 4. una struttura permanente di par[20/6/2015, 10:14] +39 320 570 8054: [ questi versetti sotto riportati, sono a indicare la violenza e la crudeltà dello Antico Testamento (per persone dalla cattiva coscienza: come se ebrei o cristiani danno una interpretazione fondamentalista a questi versetti per fare morire delle persone), La operazione criminale che si tenta di fare e quella di volere giustificare il Corano, dei paranoici maniaci religosi islamici che è il sistema giuridico di tutta la LEGA ARABA shariah ONU OIC. Tanto per precisare, nessuno dice che la Bibbia è un libro increato, come si dice del Corano, che, non ammette di essere cristicato, e che, fa di ISIS sharia i veri interpreteti del Corano stesso, mentre, tutta la LEGA ARABA sharia, si associa nella sostanza nazista di violazione dei fondamentali diritti umani alla sua stessa galassia jihadista, di cui è responsabile ideologica giuridica e politica! ] [ questi versetti sono riportati per calunniare la Bibbia: ed ovviamente, noi siamo nel contesto dello Antico Testamento, mentre oggi, noi viviamo nel contesto del Nuovo testamento di Gesù (che non abolisce il Vecchio, ma che attraverso la legge dello Amore universale, che Gesù ha introdotto, ha dato di quei versetti violenti la giusta interpretazione), ma farisei talmud satanico segreto, e salafiti shari'a, per predare con il signoraggio bancario e con le loro pervertite religioni, in maniera più o meno ipocrita, ed  occulta i popoli: riportano il Genere umano sempre nel Medio Evo, anzi ancora peggio sempre nel regime giuridico dello Antico Testamento. ] e nel caso dei farisei Illiminati, regime massonico Bildenberg, per gli anglo-americani Rothschild SpA, Fmi, c'è una terribile aggravante, loro spingono i popoli nella immorlità e trasgressione di cose che, loro non fanno (e se le fanno si autogiustificano: dando allo Ebreo una natura ontologica divina), proprio per essere autorizzati ad uccidere i popoli goym attraverso la guerra mondiale, ed attraverso la usura di Stato [ tuttavia, noi del Nuovo Testamento non riduciamo il valore teologico di questi versetti: che rimangono sempre il codice civile del Regno di Dio: del giudizio delle anime, e del giudizio univerale, ecco perché senza REDENZIONE di Cristo sulla Croce? Nessuno potebbe salvarsi! soltanto che, noi non diamo a questi versetti un valore politico giuridico e non mettiamo a morte nessuno, ma, proprio questa è la follia della LEGA ARABA che, ha fatto del suo Islam, il lato ipocrita del ISIS sharia, e loro mettono a morte i cristiani, realmente, che, gli inoocenti martiri cristiani: sono invece: proprio i veri santi di Dio!
[20/6/2015: GENTILE A*** ] il mio sogno rimane sempre la COALIZIONE, e non credo in un successo politico per vie individuali! [ in realtà concedere a 700 euro con tasse incluse, per me non è da ritenere un interesse economico, quanto come una dedizione.. mi dia confema gentile se ha girato il mio messaggio a Davide Bellomo [ a Marcello GEMMATO FdI Fratelli di Italia ] voi avete bisogno di una SEDE politica Regionale PERMANENTE e pensare differentemente sarebbe pura follia! Se, la prendete altrove questa sede, io non mi sentirò offeso? voi non vi sentirete danneggiati essendo io, gratuitamente, a disposizione 8 ore ogni giorno nel mio locale? Se, i 700 euro non si potessero raccogliere, forse che io vi potrei creare dei problemi? CERTO CHE NO! Comunque come concordato, troverai il tempo per venirmi a trovare?
[20/6/2015: il vero dramma è che tra il politico e il popolo in realtà non ci sono figure intermedie di contatto, che il popolo cercando in internet potrebbe trovare: poi, i nostri comitati elettorali estemporanei hanno il sapore della truffa! e questo è anche un motivo per lo abbandono del seggio etettorale, cioè, per il 50% di astensionismo, in questo modo è proprio il nostro elettorato quello che si astiene! Quindi in Internet noi dovremmo avere una visibilità istituzionale, delle funzioni visibili territorialmente, una consulenza legale, sportelli di assistenza, ecc.. una visibilità maggiore di quelle di una drogheria!
[20/6/2015: perché, Senza sovranità monetaria, non possono esistere popoli liberi! ] il satanismo ideologico e pratico del NWO 322 Bush, Kerry Obama GENDER ideologia, e suo SpA Fondo Moneraio Internazionale: sistema massonico, si comprende bene dal crimine anti Costituzionale bancario: della Riserva Frazionaria.. Perché le banche commerciali inventando, creando dal nulla: il denaro per noi, alla nostra richiesta di un Mutuo ipotecario, in questo modo: dimostrano di essere il nostro vero potere di GOVERNO e che noi siamo i loro schiavi! Senza sovranità monetaria, non esistono popoli liberi! Quindi tutti i politici sono costretti a commettere il peggiore crimine di alto tradimento Costituzionale: che, può essere un reato punibile con la pena di morte!
le sinistre sono: 1. la usurocrazia, 2. la distruzione della economia, 3. della moralità, 4. della giustizia sociale.. eppure, vincono perché hanno lottizzato: 1. la pubblica amministrazione, 2. le banche, 3. le cooperative ed hanno: 4. una struttura permanente di partito: 5. regole condivise, 6. primarie, 7. mass media, 8. ecc.. avranno sempre la priorità: contro: la nostra politica da fast food.. essa per fortuna: sarà soltanto un dissanguamento economico per i nostri leader, perché tutto il nostro elettorato finirà alla LEGA ed ai 5 stelle!
================
my JHWH ] farisei cannibali usurai strozzini, adesso in questo momento? è tutta invidia, sono soltanto 4 frustrati sessuali!
premier Benyamin Netanyahu ] non è che si può dire che lorenzoJHWH è un israeliano, per due motivi: 1). JHWH non potrebbe mai riconoscere una falsa democrazia massonica senza sovranità monetaria, con la 666 stella Rothschild sulla bandiera! 2). Unius REI appartiene a tutti i popoli! [ ma, questo può essere detto: il primo dono di Unius REI, la sua stessa vita: è principalmente un dono per tutto il popolo ebraico sparso per il mondo intero! ] se, ti può consolare si potrebbe anche dire che già oggi: io sono più israeliano che italiano!
my JHWH ] lol [ la colpa è tutta tua! TU MI HAI INTIMIDITO GLI UMANI!
==========================
Immigrazione. Serve una missione militare internazionale per controllare i porti e le coste della Libia e fermare le carrette della morte. 18 giugno 2015. Viviamo in questi giorni la prevedibile e prevista conseguenza della catastrofica politica sull’immigrazione del duo Renzi-Alfano. Oggi la tragicomica coppia urla e si indigna contro l’Europa, perché Francia, Germania, Spagna, Gran Bretagna, Polonia e la quasi totalità degli Stati Ue lasciano l’Italia sola davanti all’emergenza immigrazione. Ma non si può fingere di non sapere che questa situazione è la causa diretta delle scelte del Governo di sinistra, a partire dall’abolizione del reato di immigrazione clandestina, e non è una catastrofe naturale imprevista e che prescinde dalle decisioni prese. […]
======================
Turlupinati o turlupinatori? 23 aprile 2015, Matteo Renzi si recherà oggi al Consiglio Europeo straordinario convocato dal Presidente Donald Tusk per discutere dell’emergenza immigrazione e porterà con sé la risoluzione del suo Governo e approvata dal Parlamento dopo le ultime tragedie che si sono consumante nel  Me​diterraneo. Tra i cinque punti del piano di azione di Renzi, oltre al rafforzamento dell’operazione Frontex-Triton, ​c’è anche: l’apertura direttamente nelle ​N​azioni da cui i migranti partono di centri di raccolta per valutare le richieste di asilo politico (Fratelli d’Italia lo ha proposto due anni fa e ci hanno dato dei razzisti) e la modifica del ​R​egolamento ​di ​Dublino 3 che prevede che un rifugiato richiedente asilo deve essere accolto dalla ​N​azione in cui si palesa ma non può circolare negli altri Stati dell’Ue (altra proposta di Fratelli d’Italia che avevamo posto all’attenzione di Renzi senza ottenere nessun riscontro anche il 3 dicembre scorso quando si presentò alla Camera per il question time). Ma Renzi evidentemente non si è accorto della riunione a Lussemburgo del Consiglio dei ministri Ue di Esteri e Interni alla presenza degli ineffabili Alfano e Gentiloni. Perché in quella sede, poche ore prima della sua “presa di posizione” è stata approvata un’altra risoluzione, sviluppata in 10 punti, che non prevede assolutamente nulla di quello che va a dire in giro Renzi​: ​non dice nulla sui centri per le richieste di asilo in Africa e men che meno sulla revisione degli accordi di Dublino. Ci sono invece scritte due cose importanti. Primo: l’ufficio europeo per i rifugiati potenzierà la sua attività in Italia e in Grecia, che tradotto significa che i richiedenti asilo rimangono tutti in Italia. Secondo: verrà potenziata l’attività di riconoscimento degli immigrati e di raccoglimento delle impronte digitali degli immigrati. In parole semplici: l’Unione europea verifica che questi rifugiati rimangano in Italia. Quindi le ipotesi a questo punto sono solo due: Alfano e Gentiloni sono andati in Europa come al solito a farsi turlupinare e quindi non hanno capito che cosa stavano approvando. L’altra spiegazione è che lo hanno capito e in questo caso Renzi è venuto alla Camera a turlupinare gli italiani. In ogni caso hanno fatto come al solito una cosa molto diversa da quello che vanno raccontando.
======================
Siediti, cammina, corri, ma non tentennare. (Proverbio zen)
=======================
 L’Italia promuova lo status di Paese neutrale per l’Ucraina. Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale non condivide la scelta fatta dal Governo Renzi e dal ministro degli Esteri Mogherini riguardo la questione Ucraina. Constatiamo con grande rammarico che questo Governo, in continuità con i due precedenti, sia riuscito a far perdere all’Italia il ruolo di mediazione tra Russia e Occidente ottenuto negli anni passati grazie al Governo di centrodestra. Crediamo, infatti, che l’Italia e l’Unione Europea non dovrebbero accontentarsi di sposare in modo acritico le scelte prese a Washington, ma dovrebbero, piuttosto, agire per ricercare un rapporto di equilibrio duraturo anche con la vicina Russia.
========================
Francesco, Fatima e la fine del mondo Il Santo Padre sa qualcosa che noi ignoriamo? ] Alla fine di aprile è stato confermato che papa Francesco si recherà a Fatima per il 100° anniversario delle apparizioni mariane, e si è detto che approfitterà di quell'occasione per canonizzare i due veggenti più giovani, Jacinta e Francisco Marto.
Nei giorni scorsi, in occasione della festa di Nostra Signora di Fatima (il 13 maggio), l'immagine originale della Vergine è stata venerata dal Santo Padre in Vaticano. Qual è la comprensione di papa Francesco del messaggio di Fatima, e perché la Madonna di Fatima sembra tanto importante per lui, come del resto lo è stata per i suoi due predecessori?
I sorprendenti eventi avvenuti a Fatima nel maggio 1917 hanno avuto luogo mentre il mondo si immergeva nel XX secolo – un secolo che avrebbe visto due guerre mondiali, genocidi su vasta scala, l'invenzione della bomba atomica e la rapida affermazione di tecnologie che avrebbero trasformato il mondo e la razza umana.
La visita del papa a Fatima e la sua celebrazione dei giorni scorsi portano avanti il suo interesse e il suo coinvolgimento nei confronti degli eventi della località portoghese. Il suo pontificato è stato consacrato a Nostra Signora di Fatima il 13 maggio 2013 dal cardinale di Lisbona. Durante la cerimonia, il porporato ha pregato perché a papa Francesco fosse dato “il dono del discernimento su come identificare le vie di rinnovamento per la Chiesa”. Ha anche pregato che il Santo Padre fosse protetto “nelle difficili ore della sofferenza, in modo da poter superare, nella carità, le prove che il rinnovamento della Chiesa gli presenterà”. Ciò è stato seguito cinque mesi dopo dalla consacrazione da parte di papa Francesco del mondo a Nostra Signora di Fatima il 13 ottobre 2013.
La devozione del pontefice a Nostra Signora di Fatima indica un legame storico e significativo del pontificato con le profezie di Fatima. Giovanni Paolo II ha visitato Fatima tre volte, nel 2000 ha beatificato Jacinta e Francisco ed è stato anche responsabile dell'affidamento del Terzo Millennio al Cuore Immacolato di Maria di fronte alla statua della Madonna domenica 8 ottobre 2000, quando più di 1.400 vescovi erano presenti per la Messa del Giubileo.
Anche papa Benedetto XVI ha sostenuto con vigore Fatima e ha visitato il santuario nel maggio 2010, quando tra le altre cose ha detto: “Ci sbaglieremmo se pensassimo che la missione profetica di Fatima sia conclusa”.
Nella famosa visione di papa Leone XIII, Satana ha affermato che se avesse avuto cent'anni avrebbe distrutto la Chiesa. È interessante notare che la data era il 13 ottobre 1884. Emergono due “date di Fatima”. Il tentato omicidio di papa Giovanni Paolo II ha avuto luogo il 13 maggio 1981. Papa Francesco ha consacrato il mondo a Nostra Signora di Fatima il 13 ottobre 2013. Le apparizioni sono iniziate il 13 maggio 1917 e sono terminate con il miracolo del sole il 13 ottobre dello stesso anno. Questi memorabili segni del cielo indicano l'inizio del secolo in cui Satana cercava di distruggere la Chiesa? Se è così, ci stiamo avvicinando alla fine dei tempi? Questo rende la visita del papa a Fatima nel 2017 più importante di una semplice celebrazione per un centenario?
Quando ha celebrato la consacrazione a Nostra Signora di Fatima nell'ottobre 2013, papa Francesco ha affermato: “La sua statua, venuta da Fatima, ci aiuta a sentire la sua presenza in mezzo a noi. C'è una realtà: Maria sempre ci porta a Gesù... Alla misericordia di Dio, lo sappiamo, nulla è impossibile! Anche i nodi più intricati si sciolgono con la sua grazia. E Maria, che con il suo 'sì' ha aperto la porta a Dio per sciogliere il nodo dell'antica disobbedienza, è la madre che con pazienza e tenerezza ci porta a Dio perché Egli sciolga i nodi della nostra anima con la sua misericordia di Padre”.
Francesco, Fatima e la fine del mondo Il Santo Padre sa qualcosa che noi ignoriamo? ] Come i suoi due predecessori, questo papa sembra profondamente consapevole non solo della battaglia spirituale con Satana, ma anche della possibilità che il tempo sia breve. Contemplando “la fine del mondo”, dobbiamo chiederci cosa significhi.
Sicuramente non possiamo escludere qualche terribile catastrofe che potrebbe gettare il mondo nel caos, ma c'è un altro senso in cui la nostra razza umana sta raggiungendo un punto finale perché stiamo distruggendo noi stessi.
Stiamo distruggendo le nostre comunità attraverso guerra, violenza e terrorismo. Stiamo distruggendo le nostre famiglie attraverso la contraccezione, la sterilizzazione, l'aborto e il divorzio. Stiamo distruggendo la nostra purezza e il nostro potere attraverso pornografia, omosessualità, promiscuità, lussuria e rabbia.
Stiamo distruggendo la nostra società con avidità, materialismo, indifferenza nei confronti dei poveri, calpestando le vedove, gli orfani, i senzatetto e gli affamati. Stiamo distruggendo il nostro ambiente con il sovrasviluppo e l'inquinamento. In molti modi, stiamo provocando noi stessi la fine del nostro mondo, e la Beata Madre guarda tutto questo con il cuore spezzato di una madre.
In mezzo al caos assassino, la Beata Vergine Maria ci mostra il cuore compassionevole di suo Figlio. Ella ci porta alla Divina Misericordia. Guarda questa umanità spezzata e pazza – una razza che va verso la distruzione – e dice con il cuore di una madre “Tornate a casa!”
Questo spiega anche il messaggio e il metodo del papa. Egli guarda al mondo con pietà, non con biasimo. Vuole raggiungere chi ha il cuore spezzato, chi è amareggiato e chi è legato dal peccato e offrire il perdono e la misericordia di Dio – come il padre e la madre dal cuore spezzato guardano ai propri figli ribelli.
Il pontefice ha accolto la statua di Fatima in Vaticano qualche giorno fa, ha consacrato il mondo alla Madonna due anni fa e progetta una visita a Fatima nel 2017. Sa qualcosa che noi ignoriamo? C'è una crisi incombente che ci porterà in qualche modo a un punto di svolta? Ha chiesto alla Beata Vergine di pregare e di intercedere per la nostra razza povera, problematica, pazza e suicida con particolare urgenza?
Non vogliamo speculare sul futuro, ma metterci nelle mani di Dio con la massima fiducia. Il messaggio di Fatima è guardare, aspettare, pregare e fare riparazione per i peccati, e guardare sempre con speranza piena di aspettativa al buon futuro che Dio ha in serbo.
Padre Dwight Longenecker è parroco di Nostra Signora del Rosario a Greenville (South Carolina, Stati Uniti). Il suo sito web è dwightlongenecker.com.
========================
16.06.2015. Quando papa Benedetto XVI condannò la teoria del gender. Fu lui il primo Papa a parlare esplicitamente di questa “nuova filosofia della sessualità”. In questi giorni in cui si prepara la grande manifestazione nazionale del 20 giugno a favore della famiglia naturale, si parla molto di teoria gender e del tentativo dello stato di inserire questo insegnamento nei programmi scolastici.
Papa Francesco si è più volte pronunciato su questa tematica condannando l’ideologia del gender come “uno sbaglio della mente umana” una “colonizzazione ideologica” (…) “che crea tanta confusione” (frasi pronunciate a marzo del 2015 durante la Visita Pastorale a Pompei e Napoli). Rivolgendosi alla Conferenza Episcopale del Porto Rico, il Pontefice ha affermato che “la complementarità tra l’uomo e la donna (…) è oggi messa in discussione dalla cosiddetta ideologia di genere, in nome di una società più libera e più giusta”. Durante l’udienza generale del 15 aprile, riferendosi alla differenza sessuale tra uomo e donna, papa Francesco si è chiesto “se la cosiddetta teoria del gender non sia anche espressione di una frustrazione e di una rassegnazione, che mira a cancellare la differenza sessuale perché non sa più confrontarsi con essa”. Sono solo alcuni esempi tra i tanti pronunciamenti di papa Francesco sul tema delle teorie gender e della “colonizzazione ideologica” a cui sono sottoposti i bambini nelle scuole statali.
A partire dal dicembre del 2014, nelle sue consuete Udienze del mercoledì, Francesco ha dedicato diverse catechesi alla famiglia così come è presentata e vissuta dalla tradizione della Chiesa e della società occidentale: l’unione di un uomo e di una donna vissuta nell’amore e nel dono di sè, un’unione indissolubile, fedele e feconda – aperta alla vita – capace di accogliere, curare ed educare i figli che Dio vorrà donar loro. Queste catechesi sulla famiglia si collocano in linea temporale tra le due Assemblee Sinodali dedicate alla famiglia: il Sinodo Straordinario già concluso (5-19 ottobre 2014) e il Sinodo Generale ordinario previsto dal 4 al 19 ottobre di quest’anno sul tema “Gesù Cristo rivela il mistero e la vocazione della famiglia”.
Benché negli ultimi mesi, in modo particolare durante le riunioni sinodali, sia trapelata la paura di un cambiamento nella dottrina della Chiesa sulla dottrina della famiglia, si è calcolato che, dalla chiusura del Sinodo Straordinario fino a metà maggio, il Santo Padre ha effettuato più di 40 interventi sul tema della famiglia tutti in linea con la dottrina e la pratica tradizionale in materia familiare; a fare problema sono le notizie diffuse dai grandi organi di stampa internazionale, sempre pronti a sottolineare e a diffondere possibili e presunti cambiamenti nella prassi o nella dottrina della Chiesa, piuttosto che il contenuto essenziale dei pronunciamenti papali.
Ma Francesco non è il primo pontefice ad aver pubblicamente condannato le teorie del gender. E’ vero che Giovanni Paolo II dedicò buona parte del suo magistero alla morale sessuale e familiare (la cosiddetta “Teologia del corpo”) tanto da meritare il titolo di “papa della famiglia”, ma il primo papa a parlare esplicitamente delle teorie gender fu Benedetto XVI.
Era il 21 dicembre del 2012 quando il Santo Padre Benedetto XVI, rivolgendosi alla Curia Romana in occasione degli auguri natalizi, condannò fermamente la teoria gender. Nel suo discorso il papa Benedetto si volle soffermare su alcuni “momenti salienti” del suo ministero accaduti durante l’anno che stava per terminare. Tra i vari avvenimenti ricordò la sua visita pastorale all’arcidiocesi di Milano e la sua partecipazione alla “festa della famiglia” ossia l’VII Incontro Mondiale delle Famiglie, avvenuto nel mese di giugno.  Parlando della famiglia, della crisi che la minaccia e delle sfide da affrontare, il papa citò il Gran Rabbino di Francia Gilles Bernheim e il suo libro “Quello che spesso si dimentica di dire. Matrimonio omosessuale, omogenitorialità, adozione” (ed. Belforte, € 10). Il testo del Rabbino Bernheim è stato definito da Benedetto “un trattato accuratamente documentato e profondamente toccante” che mostra l’attentato a cui oggi  è sottoposta la famiglia. E’ qui che papa Benedetto parla della “nuova filosofia della sessualità” che minaccia, non solo la famiglia, ma il fondamento stesso di “ciò che significa l’essere uomini”.
Come al solito, Benedetto XVI riuscì a offrire in poche righe il significato più profondo del problema, senza che il contenuto venisse sacrificato in favore della sintesi. In poche parole l’attuale Papa Emerito ha sintetizzato il senso di questa particolare “filosofia della sessualità” definendola senza mezzi termini “profondamente erronea”:
    La profonda erroneità di questa teoria e della rivoluzione antropologica in essa soggiacente è evidente. L’uomo contesta di avere una natura precostituita dalla sua corporeità, che caratterizza l’essere umano. Nega la propria natura e decide che essa non gli è data come fatto precostituito, ma che è lui stesso a crearsela. (…) Non è più valido ciò che si legge nel racconto della creazione: “Maschio e femmina Egli li creò” (Gen 1,27).
Vale però la pena, in questi tempi, soffermarsi a rileggere con attenzione il testo completo per cogliere tutta l’ampiezza della problematica e la profondità dell’argomentazione magistralmente sintetizzata dal pontefice tedesco:
“La grande gioia con cui a Milano si sono incontrate famiglie provenienti da tutto il mondo ha mostrato che, nonostante tutte le impressioni contrarie, la famiglia è forte e viva anche oggi. È incontestabile, però, anche la crisi che – particolarmente nel mondo occidentale – la minaccia fino nelle basi. Mi ha colpito che nel Sinodo si sia ripetutamente sottolineata l’importanza della famiglia per la trasmissione della fede come luogo autentico in cui si trasmettono le forme fondamentali dell’essere persona umana. Le si impara vivendole e anche soffrendole insieme. Così si è reso evidente che nella questione della famiglia non si tratta soltanto di una determinata forma sociale, ma della questione dell’uomo stesso – della questione di che cosa sia l’uomo e di che cosa occorra fare per essere uomini in modo giusto. Le sfide in questo contesto sono complesse. C’è anzitutto la questione della capacità dell’uomo di legarsi oppure della sua mancanza di legami. Può l’uomo legarsi per tutta una vita? Corrisponde alla sua natura? Non è forse in contrasto con la sua libertà e con l’ampiezza della sua autorealizzazione? L’uomo diventa se stesso rimanendo autonomo e entrando in contatto con l’altro solo mediante relazioni che può interrompere in ogni momento? Un legame per tutta la vita è in contrasto con la libertà? Il legame merita anche che se ne soffra? Il rifiuto del legame umano, che si diffonde sempre più a causa di un’errata comprensione della libertà e dell’autorealizzazione, come anche a motivo della fuga davanti alla paziente sopportazione della sofferenza, significa che l’uomo rimane chiuso in se stesso e, in ultima analisi, conserva il proprio “io” per se stesso, non lo supera veramente. Ma solo nel dono di sé l’uomo raggiunge se stesso, e solo aprendosi all’altro, agli altri, ai figli, alla famiglia, solo lasciandosi plasmare nella sofferenza, egli scopre l’ampiezza dell’essere persona umana. Con il rifiuto di questo legame scompaiono anche le figure fondamentali dell’esistenza umana: il padre, la madre, il figlio; cadono dimensioni essenziali dell’esperienza dell’essere persona umana". Il Gran Rabbino di Francia, Gilles Bernheim, in un trattato accuratamente documentato e profondamente toccante, ha mostrato che l’attentato, al quale oggi ci troviamo esposti, all’autentica forma della famiglia, costituita da padre, madre e figlio, giunge ad una dimensione ancora più profonda. Se finora avevamo visto come causa della crisi della famiglia un fraintendimento dell’essenza della libertà umana, ora diventa chiaro che qui è in gioco la visione dell’essere stesso, di ciò che in realtà significa l’essere uomini. Egli cita l’affermazione, diventata famosa, di Simone de Beauvoir: “Donna non si nasce, lo si diventa” (“On ne naît pas femme, on le devient”). In queste parole è dato il fondamento di ciò che oggi, sotto il lemma “gender”, viene presentato come nuova filosofia della sessualità. Il sesso, secondo tale filosofia, non è più un dato originario della natura che l’uomo deve accettare e riempire personalmente di senso, bensì un ruolo sociale del quale si decide autonomamente, mentre finora era la società a decidervi.La profonda erroneità di questa teoria e della rivoluzione antropologica in essa soggiacente è evidente. L’uomo contesta di avere una natura precostituita dalla sua corporeità, che caratterizza l’essere umano. Nega la propria natura e decide che essa non gli è data come fatto precostituito, ma che è lui stesso a crearsela. Secondo il racconto biblico della creazione, appartiene all’essenza della creatura umana di essere stata creata da Dio come maschio e come femmina. Questa dualità è essenziale per l’essere umano, così come Dio l’ha dato. Proprio questa dualità come dato di partenza viene contestata. Non è più valido ciò che si legge nel racconto della creazione: “Maschio e femmina Egli li creò” (Gen 1,27).
No, adesso vale che non è stato Lui a crearli maschio e femmina, ma finora è stata la società a determinarlo e adesso siamo noi stessi a decidere su questo. Maschio e femmina come realtà della creazione, come natura della persona umana non esistono più. L’uomo contesta la propria natura. Egli è ormai solo spirito e volontà. La manipolazione della natura, che oggi deploriamo per quanto riguarda l’ambiente, diventa qui la scelta di fondo dell’uomo nei confronti di se stesso. Esiste ormai solo l’uomo in astratto, che poi sceglie per sé autonomamente qualcosa come sua natura. Maschio e femmina vengono contestati nella loro esigenza creazionale di forme della persona umana che si integrano a vicenda. Se, però, non esiste la dualità di maschio e femmina come dato della creazione, allora non esiste neppure più la famiglia come realtà prestabilita dalla creazione. Ma in tal caso anche la prole ha perso il luogo che finora le spettava e la particolare dignità che le è propria. Bernheim mostra come essa, da soggetto giuridico a sé stante, diventi ora necessariamente un oggetto, a cui si ha diritto e che, come oggetto di un diritto, ci si può procurare. Dove la libertà del fare diventa libertà di farsi da sé, si giunge necessariamente a negare il Creatore stesso e con ciò, infine, anche l’uomo quale creatura di Dio, quale immagine di Dio viene avvilito nell’essenza del suo essere. Nella lotta per la famiglia è in gioco l’uomo stesso. E si rende evidente che là dove Dio viene negato, si dissolve anche la dignità dell’uomo. Chi difende Dio, difende l’uomo”.
=============================== 16.06.2015. La profezia di Suor Lucia: «Lo scontro finale tra Dio e Satana è su famiglia e vita». La veggente di Fatima lo ha scritto al cardinale Carlo Caffarra. «La Madonna gli ha già schiacciato la testa». Dio contro Satana: l'ultima battaglia, «lo scontro finale», sarà sulla famiglia e sulla vita. La profezia è di suor Lucia dos Santos, la veggente di Fatima di cui il 13 febbraio scorso è cominciato il processo di beatificazione.
LA LETTERA A LUCIA
A raccontarla è il cardinale Carlo Caffarra in un'intervista concessa a La Voce di Padre Pio (marzo 2015). Il porporato ebbe da Giovanni Paolo II l’incarico di ideare e fondare il Pontificio Istituto per Studi su Matrimonio e Famiglia, di cui oggi è professore emerito. «All’inizio di questo lavoro - spiega Caffarra - ho scritto a suor Lucia di Fatima, attraverso il vescovo perché direttamente non si poteva fare. Inspiegabilmente, benché non mi attendessi una risposta, perché chiedevo solo preghiere, mi arrivò dopo pochi giorni una lunghissima lettera autografa – ora negli archivi dell’Istituto».
LA RISPOSTA DELLA SUORA
In quella lettera di Suor Lucia è scritto che lo scontro finale tra il Signore e il regno di Satana sarà sulla famiglia e sul matrimonio. «Non abbia paura, aggiungeva, perché chiunque lavora per la santità del matrimonio e della famiglia sarà sempre combattuto e avversato in tutti modi, perché questo è il punto decisivo».
LA COLONNA PORTANTE DELLA CREAZIONE
La suora di Fatima sosteneva che la Madonna ha già «schiacciato» la testa a Satana. «Si avvertiva - prosegue il porporato - anche parlando con Giovanni Paolo II, che questo era il nodo, perché si toccava la colonna portante della creazione, la verità del rapporto fra l’uomo e la donna e fra le generazioni. Se si tocca la colonna portante crolla tutto l’edificio, e questo adesso noi lo vediamo, perché siamo a questo punto, e sappiamo». 
===============================
Police Officer Manages to Kill Terrorist After Being Stabbed in the Kneck
One Critically Wounded in Jerusalem Stabbing Attack
jerusalem-stabbing-attack

Click here to watch: Police Officer Manages to Kill Terrorist After Being Stabbed in the Neck

A border policeman has been left seriously wounded after being stabbed by an Arab terrorist in Jerusalem, close to the Old City's Damascus Gate. Security forces and paramedics are already at the scene. The victim, aged 20, is in critical condition and fighting for his life, with stab wounds to his neck. Paramedics performed emergency first aid at the scene, and then transferred him to Jerusalem's Shaare Tzedek hospital for further treatment. The terrorist was transferred to Hadassah hospital in critical condition, and died of his wounds shortly afterwards. He has been identified as an 18-year-old resident of Judea and Samaria. Police say the victim managed to fire at the terrorist despite his severe injuries, "neutralizing" his attacker. According to paramedics the terrorist is in serious condition with at least one gunshot wound to his upper body. According to a statement by the Magen David Adom (MDA) emergency service, "At 10:36 MDA... received a report of two wounded... as a result of a stabbing close to Damascus Gate in Jerusalem." "MDA medics and paramedics are providing medical care at the scene," it added.

Watch Here

Police officers have flocked to the scene, along with Israel Security Agency (ISA or Shin Bet) agents, to investigate the incident. Initial estimates point to "nationalistic motivations" - i.e. a terror attack - but it is unknown whether the terrorist was a "lone wolf" or acting on behalf of an organization. Jerusalem District Commander Moshe Edri has also arrived at the scene. "We'll assess the situation in light of all possible scenarios," Edri said. "Police details to the area will be reinforced as needed." "Any incident where police officers or civilians are injured should end in the assassination of the terrorist," he added. The incident is the second terrorist attack in the past 48 hours. On Friday afternoon, two Israeli hikers were gunned down by an Arab terrorist near the town of Dolev in the Binyamin region north of Jerusalem. One of the victims, 25-year-old Danny Gonen of Lod, central Israel, died of his wounds shortly after. The second victim, a friend of Gonen's also from Lod, was hospitalized with light-to-moderate gunshot wounds to his limbs. In that attack, the two men had just left a natural spring in the area, and had driven around 300 meters before a Palestinian Arab man flagged them down, ostensibly asking for their assistance. As soon as they stopped, the terrorist shot them at point-blank range and escaped to a nearby Arab village. Source: Arutz Sheva
=========================
They Let the Truth Slip out on Live TV! https://www.youtube.com/watch?v=7XRCYlZ4XOQ
islam penalty for apostasy. The muslim extremists who have been attacking Israel for decades are now attacking their Christian neighbors. The Christians living in Israel are safe, but in every other country in the Middle East, they are under rigorous attack. If we don’t raise our voice, who will? The Deadliest Attack on Christians in History is Happening Right Now (Graphic) #RaiseYourVoice for persecuted Christians: An initiative of Christians United for Israel on Campus
https://www.youtube.com/watch?v=0qFkF1Rhr84
Pubblicato il 18 ott 2013 https://www.youtube.com/channel/UCxJQb3x_quDbkCFzclnB3mA
The extremists who have been attacking Israel for decades are now attacking their Christian neighbors. The Christians living in Israel are safe, but in every other country in the Middle East, they are under rigorous attack. Join us in prayer and advocacy on University campuses nationwide. #RaiseYourVoice 
===================
The Third Temple Is Coming And This Is What It’s Going To Look Like. The Third Temple: A 3D Introduction to Ezekiel's Vision
https://www.youtube.com/watch?t=94&v=M58fM2ae7Zw
Pubblicato il 12 giu 2012
An introduction to the design and significance of the future "messianic" temple, as described in Ezekiel's prophecy.
http://www.messianic-temple.com/ The Coming Third Temple in Prophetic Babylon - Biblical Teaching
https://www.youtube.com/watch?v=957aWWA354g
Pubblicato il 02 ago 2014
This video will give the biblical interpretation of the prophetic Babylon according to Rev 18:10-13.This teaching will break down piece by piece how the merchandise in these verses as it relates to Babylon is referring to a Third Temple. One, two, or three items could be considered coincidental. However the fact that all the items listed in a specific manner happen to be undoubtedly Temple related becomes very revealing. The Coming Third Temple according to scripture ( as referenced in this teaching) will be located in Jerusalem, making Jerusalem "that great city Babylon".
Document "The Coming Third Temple in Prophetic Babylon" that goes along with this video:
http://www.martusministry.org/download/The-Final-Kingdom-in-bible-prophecy.pdf
Other documents to check out regarding biblical prophecy:
*The revealing of the Antichrist arising out of Jerusalem is covered in "The Final Kingdom" documenthttp://www.martusministry.org/download/The-Final-Kingdom-in-bible-prophecy.pdf
*For info on True Biblical Prophecy verses Deceptive Islamic Prophecy see document "Antichrist/Al-Mahdi in Jerusalem": http://martusministry.org/download/Al...
http://www.martusministry.org/download/The-Final-Kingdom-in-bible-prophecy.pdf
* "THE HARVEST" document on "Rapture", Resurrection and Day of the Lord: http://www.martusministry.org/downloa...
Our Radio Broadcast "Eye of the Storm" airs Tuesday nights from 7-8pm PST which can be found at http://tinyurl.com/ljjt73u Click blue "follow" button to get email reminders and links about broadcasts. Can't make it live? No problem! Archives for all broadcasts can be found at our website http://www.MartusMinistry.org
http://www.martusministry.org/download/The-Final-Kingdom-in-bible-prophecy.pdf
my JHWH ] e in base a cosa di razionale, qualcuno potrebbe pretendere, o supporre di pretendere, di poter vincere una sfida contro Unius REI? [ questa è la stessa storia della truffa di teoria della evoluzione ] so che ci hai creato con amore infinito, ma, tu sei patetico se, TU continui ad amarli ancora: BRUCIALI!
======================
Benjamin Netanyahu, i satanisti della CIA in google blogger mi hanno mescolato i tag completi: con i tag vuoti, per impedirmi di implemetare il lavoro, e crearmi dei ritardi ] lol. [ si, ma, tanto tu lo sai già!
Benjamin Netanyahu ] lol. [ su dai siamo concreti ] ma, tu chi vuoi che possa avere paura, del supremo GENERALE Unius REI, dell'Esercito Celeste dell'Eterno JHWH?
Benjamin Netanyahu ] quando questo pomeriggio, io sono andato a riposare, non appena adagiato sul letto, con la mia fantasia ONIRICA, io ho creato: immediatamente, un amico che ha poggiato involontariamente, il suo ginocchio sul mio letto, ignaro di schiacciare lateralmente la mia gamba. Ma, questa è la verità, io ho sentito il dolore di quel contatto realmente, quindi, in questo modo: io ho avuto conferma di avere una fede creativa! INFATTI, IO ERO ANCORA PERFETTAMENTE SVEGLIO! ] Quando tu hai fretta di addormertarti, poi, tu lasci volentieri alla tua parte onirica, il controllo della tua fantasia! Eppure la mia mente ha iniziato a sognare, mentre io ero lucido e consapevole ANCORA!
Benjamin Netanyahu ] satanisti sono patetici [ loro hanno lo spirito morto, e demoni sono divenati il loro spirito ] eppure, mi spiano sempre, nella speranza di poter carpire qualche mio segreto .. ma, tu lo puoi dire loro: "non esiste nessun segreto nella mia vita, che io non abbia il desiderio di dare a tutti"
Benjamin Netanyahu ] è vero: addesso, sono diventati in tanti, tutti coloro che si fanno la domanda: "ma, chi è che da tanta forza a Unius REI?" [ lol. e in effetti, anche io mi faccio questa domanda!
Benjamin Netanyahu ] tuoi assassini farisei anglo-americani, SpA, Fmi, usurai, hanno riscritto ai danni della Bibbia di JHWH, tutte le categorie di bene e di male, infatti hanno scritto la bibbia di satana [ hanno corrotto irreversibilmente il fondamento morale della società


Non chiamatemi la Le Pen italiana
L’intervista al settimanale OGGI (9 aprile 2014)
Io e Marine Le Pen in sintonia. Difendiamo chi non ha potere
L’intervista a IL TEMPO (3 aprile 2014)
Fronte comune contro l’eurocasta
L’intervista a IL TEMPO sulla vittoria di Le Pen in Francia (25 marzo 2014)
Giusto sentire i cittadini ma non dividiamoci
L’intervista a LIBERO sul referendum in Veneto (19 marzo 2014)
Il premier è Schettino ed è commissariato dal Colle
L’intervista a IL FATTO QUOTIDIANO (11 marzo 2014)
Italia spogliata della sua sovranità. Basta umiliazioni, via dall’euro
L’intervista a IL QUOTIDIANO NAZIONALE (11 marzo 2014)
Noi l’unica destra che vuole uscire dall’Europa
L’intervista a LA STAMPA (9 marzo 2014)
Gianfranco ci critica? Siamo sulla buona strada
L’intervista a LIBERO (8 marzo 2014)
Bene il richiamo ad An ma no a faide e correnti
L’intervista a IL TEMPO (28 febbraio 2014)
Messaggio diseducativo che viene dato ai giovani
L’intervista a IL MESSAGGERO sulla sentenza della Consulta sulla legge Fini-Giovanardi (13 febbraio 2014)
E’ la prova dei nostri sospetti, il Cav cacciato da poteri stranieri
L’intervista a LIBERO (11 febbraio 2014)
Lo stop al taglio delle pensioni d’oro voluto dal Pd per proteggere la Casta
L’intervista a IL TEMPO (4 febbraio 2014)
Torna An per riunificare la destra
L’intervista a Il GIORNALE (16 dicembre 2013)
Se per stare nell’euro uccidiamo il Paese è meglio andarsene
L’intervista a LIBERO (22 novembre 2013)
Pensioni e benefit: la Consulta non rispetta la Carta
L’intervista a IL FATTO QUOTIDIANO (17 ottobre 2013)
Le Pen insegna, non si può più essere moderati
L’intervista a LIBERO (11 ottobre 2013)
Il futuro del centrodestra deve partire dalle primarie
L’intervista a IL GIORNALE (13 settembre 2013)
Noi vivi, sono finiti solo colonnelli e poltronisti
IL GIORNALE (13 giugno 2013)
Il Pdl ha disorientato gli elettori, Silvio non basta se dietro non c’è niente
IL MESSAGGERO (12 giugno 2013)
Rilanciamo la destra rivendicando le cose fatte.
Fratelli d’Italia ha ridato dignità a un mondo
IL MESSAGGERO (29 maggio 2013)
L’esercito dei giovani Fratelli d’Italia per ricostruire la nuova destra
IL TEMPO (24 maggio 2013)
No governissimi e uomini dello scorso millennio
IL FATTO QUOTIDIANO (22 aprile 2013)
Mi sono scusata. Patto tra toghe e politica
IL MESSAGGERO (21 febbraio 2013)
Riformiamo il centrodestra
LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO (6 febbraio 2013)
Non voglio più giustificarmi per Dell’Utri e B.
IL FATTO QUOTIDIANO (25 gennaio 2013)
Che errore gli ex An con Alfano
LIBERO (21 novembre 2012)
Pdl, caos primarie Meloni spacca gli ex colonnelli di An
IL MESSAGGERO (21 novembre 2012)
Pdl: Il web vuole Meloni e Crosetto
L’OPINIONE (21 novembre 2012)
L’apparato non mi vuole? La base si. Ecco perchè corro alle primarie
PUBBLICO (20 novembre 2012)
Angelino è ostaggio degli apparati se vinco rottamo tutti e spazio a facce nuove
LA REPUBBLICA (20 novembre 2012)
Primarie Pdl, questione di giustizia
L’Opinione di Roma e del Lazio (15 novembre 2012)
La candidatura della Meloni spacca gli ex An
Bene il segretario ma dica no al Monti – bis
LIBERO (10 novembre 2012)
Meloni: “Rifondare il Pdl, più onestà e basta casting tv
IL SECOLO XIX (10 novembre 2o12)
Tra gli ex An resta la voglia di scissione
IL GIORNALE (9 novembre 2012)
L’inno di Mameli entra in classe
IL SECOLO D’ITALIA (9 novembre 2012)
Angelino & Giorgia: Corsa in tandem per le primarie?
PANORAMA (8 novembre 2012)
Meloni: basta nominati
IL SECOLO D’ITALIA (8 novembre 2012)
Il top player del centro destra nella partita della Pisana
L’OPINIONE ROMA (6 novembre)
Democrazia e merito contro l’antipolitica
GIORNALE – DOSSIER LAZIO (16 ottobre 2012)
Sondaggio Spincon: Il 40% degli elettori vuole Giorgia Meloni candidata alla presidenza della Regione Lazio
www.meridianamagazine.org (10 ottobre 2012)
Subito primarie, via i raccomandati. Ma Silvio resti allenatore
IL MATTINO (10 ottobre 2012)
Giorgia Meloni: I cittadini? Scelgono meglio dei partiti
IL SECOLO D’ITALIA (9 ottobre 2012)
Il Pdl è senza bussola. Meloni “rottama” il Cav
LA DISCUSSIONE (9 ottobre 2012)
“Azzerare il partito non basta, via catapultati e condannati”
LIBERO (7 ottobre 2012)
Ansaldo, la cordata italiana fa volare il titolo Finmeccanica
IL SECOLO XIX (2 ottobre 2012)
Sentenza contro il buonsenso
IL GIORNALE (27 settembre 2012)
Ora cambio di marcia per tornare a vincere
IL SECOLO D’ITALIA (27 settembre 2012)
Meloni: Il male è la cooptazione anche Silvio faccia le primarie
LA STAMPA (26 settembre 2012)
I candidati del dopo Polverini
CORRIERE DELLA SERA (25 settembre 2012)
Un partito allo sbando e Alemanno gioca le sue carte
EUROPA (25 settembre 2012)
Ripartire da zero
IL SECOLO D’ITALIA (24 settembre 2012)
Presa a martellate la targa commemorativa di Di Nella
LA REPUBBLICA (19 settembre 2012)
Villa Chigi in frantumi la targa per Di Nella
IL MESSAGGERO (19 settembre 2012)
Presa a martellate la lapide in ricordo di Paolo Di Nella
CORRIERE DELLA SERA (19 settembre 2012)
Polverini minaccia ma resta. L’io diviso di Gasparri e La Russa
PUBBLICO (18 settembre 2012)
Meloni scatenata, Angelino regge. Ma il protagonista è Fiorito
IL TEMPO (17 settembre 2012)
Alfano salva Silvio dalle primarie
IL TEMPO (17 settembre 2012)
“Con il Cavaliere in campo servono soltanto le primarie delle idee”
IL GIORNALE (17 settembre)
Ultima battaglia Polverini – Pd. Cancellieri: “Colpire i disonesti”
CORRIERE DELLA SERA (17 settembre 2012)
Gli accusati replicano: E’ un cialtrone, va cacciato dal partito
IL TEMPO (16 settembre 2012)
“Comunicazioni urgenti”. Polverini choc alla Pisapia
IL CORRIERE DELLA SERA ROMA (16 settembre 2012)
Meloni al contrattacco: Solo fango da un disonesto
IL MESSAGGERO (16 settembre 2012)
Il presidente esca dal fortino. Luca? Alle primarie non lo voterei
LIBERO (16 settembre 2012)
Berlusconi bidona i giovani del Pdl
IL SECOLO XIX (15 settembre 2012)
Berlusconi diserta Atreju e spacca il Pdl. Delusione tra i militanti
IL TEMPO (15 settembre 2012)
Berlusconi “bibblico”. “E’ tempo di riflettere”
LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO (15 settembre 2012)
“Troppa confusione, è ora di riflettere”. Berlusconi resta muto
LA STAMPA (15 settembre 2012)
Atreju, la Fornero non fa colpo: Che freddezza
IL FATTO QUOTIDIANO (13 settembre 2012)
Monti-bis, Meloni: devono decidere gli italiani
www.clandestinoweb.com (11 settembre 2012)
Governo, Meloni: Per un Monti bis serve giudizio degli elettori
www.asca.it (9 settembre 2012)
Pdl, Meloni: Atreju grande momento di protagonismo giovanile
www.asca.it (6 settembre 2012)
Tutto pronto per Atreju
LIBERO (06 SETTEMBRE 2012)
Il Popolo della Libertà punta sempre su di lui
LA REPUBBLICA (5 settembre 2012)
Meloni: Ora il Governo tagli le pensioni d’oro
IL SECOLO D’ITALIA (29 agosto 2012)
Pdl ed ex An vogliono contare di più
ITALIA OGGI (25 agosto 2012)
Il rilancio di Monti: 80 nuove semplificazioni
AVVENIRE (22 agosto 2012)
La scissione dal Pdl la fanno gli amici di Monti
LIBERO (14 agosto 2012)
Anche il Pdl vuole una Commissione
IL FATTO QUOTIDIANO (8 agosto 2012)
Castrum 2012: Incontro con Cesare Giardina e Federico Iadicicco
www.meridianamagazine.org (29 luglio 2012)
Duecento giovani radunati per l’Italia Castrum, ospite d’onore l’ex ministro Giorgia Meloni
www.marsicalive.it (28 luglio 2012)
Presidenzialismo, c’è il primo si. E il Pd va in tilt
IL SECOLO D’ITALIA (25 luglio 2012)
Monti ci spinge nella recessione più grave dal ’45
LA GAZZETTA DI PARMA (22 luglio 2012)
Dedalo, Giorgia Meloni: Il Pdl affronti le nuove sfide con criterio e raziocinio
www.meridianamagazine.org (21 luglio 2012)
Verità nascosta. La chiede il Pdl
IL SECOLO D’ITALIA (21 luglio 2012)
Un fiume di fiaccole per ricordare Paolo
IL SECOLO D’ITALIA (21 luglio 2012)
I giovani di Dedalo: Vigileremo sulle regole
IL SECOLO D’ITALIA (21 luglio 2012)
Dedalo, i Giorgia Meloni boys contro Forza Italia
www.panorama.it (20 luglio 2012)
Il Cav vincerebbe le primarie. Ma la partita sarebbe aperta
L’OPINIONE (20 luglio 2012)
Vent’anni dopo la strage di via D’Amelio
LAB (20 luglio 2012)
Rottamatori e rottamati: Nel Pdl è lotta per la sopravivvenza
www.dirittocritica.it
Pdl, Meloni boccia Berlusconi candidato premier: Meglio come allenatore
www.blitzquotidiano.it (18 luglio 2012)
Ex An: Berlusconi dovrebbe scegliere le primarie
quotidiano.net (18 luglio 2012)
Meloni: Nel Pdl servono le primarie
www.diariodelweb.it (18 LUGLIO 2012)
Gli ex An restano sul piede di guerra
Il Tempo (18 luglio 2012)
L’amaca
LA REPUBBLICA (18 luglio 2012)
Ma qual’è la colpa degli ex An?
LA VOCE REPUBBLICANA (18 luglio 2012)
Video – servizio Tg3 sul ritorno a Forza Italia
TG3 (16 luglio 2012)
“Silvio lo preferisco come allenatore e poi sotto quel nome io non ci vado
LA REPUBBLICA (17 luglio 2012)
Forza Italia, ex An in rivolta. Berlusconi frena: frainteso
IL MESSAGGERO (17 luglio 2012)
Su Forza Italia Berlusconi frena
LA STAMPA (17 luglio 2012)
La rivolta degli ex An frena Berlusconi. C’è chi giura: Non punta al Governo
NAZIONE – CARLINO – GIORNO (17 luglio 2012)
Da Pdl a Fli gli ex An insorgono. Silvio ci ripensa
IL MATTINO (17 luglio 2012)
Video – Tg La7, servizio sulla rinascita di Forza Italia
LA7 (16 luglio 2012)
Cronache dall’Istituto Luce
IL TEMPO (16 luglio 2012)
La stategia del nuovo Silvio: il programma si fa su internet
IL GIORNALE (16 luglio 2012)
Alfano scarica la Minetti: Deve lasciare
IL GIORNALE (16 luglio 2012)
Alfano, mossa disperata: Via Minetti e le veline
L’UNITA’ (16 luglio 2012)
La sinistra ci prova: Colpa del Cav
LIBERO (14 luglio 2012)
Berlusconi si rimette in forma e come vice spunta la Meloni
LA DISCUSSIONE (13 luglio 2012)
La provincia di Roma chiuderà ma si fa un palazzo da 263 milioni
LIBERO (12 luglio 2012)
Il centrodestra va all’attacco: “Spreco di denaro pubblico”
IL MESSAGGERO (12 luglio 2012)
Le banche boicottano i precari e ignorano i mutui agevolati
L’OPINIONE (10 luglio 2012)
Grande coalizione, tanti dubbi nel Pdl
L’OPINIONE (10 luglio 2012)
Meloni tuona: Preferenze e bipolarismo per vincere
www.laziocom.com (9 luglio 2012)
Meloni: Grande alleanza idea fantasiosa, no ad alchimie di Palazzo
www.meridianamagazine.org (9 luglio 2012)
Riforme, lite sulle preferenze Casini le vuole. Pd: indisponibili
CORRIERE DELLA SERA (9 luglio 2012)
Uno Mattina Estate su politica e legge elettorale
RAI UNO (5 luglio 2012)
Rispunta la grande coalizione. E viene subito archiviata
IL SECOLO (5 luglio 2012)
Le mosse del centrodestra
IL GIORNALE (25 giugno 2012)
Silvio faccia l’allenatore
IL TEMPO (24 giugno 2012)
Pdl , Alfano frena su Berlusconi: Solo forzature
IL MATTINO (24 giugno 2012)
Il Pdl frena Berlusconi: Avanti con Alfano
LA REPUBBLICA (24 giugno 2012)
Berlusconi, Alfano frena: Se scende in campo lo dirà
IL MESSAGGERO (24 giugno 2012)
Gli ex An attaccano Silvio sulle quote rosa: Militanti, non veline
L’UNITA’ (24 giugno 2012)
Silvio in campo? Se è vero lo dirà lui
AVVENIRE (24 giugno 2012)
I colonnelli anti –  Cav
LIBERO (24 giugno 2012)
Berlusconi faccia l’allenatore
www.meridianamagazine.org (23 giugno 2012)
Alfano cerca altri sfidanti di peso per vincere le primarie da leader
IL GIORNALE (18 giugno 2012)
Catanoso: Bel segnale da Giorgia Meloni, auguri a Perissa e Spampinato
www.meridianamagazine.org (16 giugno 2012)
Giorgia Meloni dice addio alla Giovane Italia
www.meridianamagazine.org (16 giugno 2012)
Giorgia Meloni: Lascio la presidenza della Giovane Italia
www.blitzquotidiano.it (15 giugno 2012)
La Meloni a 35 si rottama: Io vecchia per la Giovane Italia
www.liberoquotidiano.it (15 giugno 2012)
Acea, Meloni: Bersani stravolge realtà, prenda prpvvedimenti
www.meridianamagazine.org
Alfano: Primarie entro l’autunno e programma fatto con la gente
IL GIORNALE (9 giugno 2012)
Il Pdl: Candidato premier scelto dagli elettori
La REBUBBLICA (9 giugno 2012)
La domanda del secolo: rifare An?
L’UNITA’ (9 giugno 2012)
Pdl, Meloni: Svolta entro giugno o siamo pronti a rifare la destra
www.lapoliticaitaliana.it (8 giugno 2012)
Svolta entro giugno o siamo pronti a rifare la destra
IL MESSAGGERO (8 giugno 2012)
La destra ideale è fatta di popolo e progetti, non certo di parole e leader
IL SECOLO D’ITALIA (8 giugno 2012)
Pdl: Meloni, A qualcuno il progetto non piace più? Vada pure
www.agenparl.it (7 giugno 2012)
Pdl, Meloni: Partito non è morto. Ha 38 di febbre ma si può salvare
www.asca.it (7 giugno 2012)
Un giorno da pecora – il podcast
RADIO 2 (7 giugno 2012)
Veneziani: La destra ricominci dai migliori
IL SECOLO (05 giugno 2012)
Scarcerati i due marò. E Monti ci mette il cappello
LIBERO (03 giugno 2012)
“Le falangi degli ex An ci conquisteranno”
CORRIERE DELLA SERA (03 giugno 2012)
Zerocedario: le istruzioni per ricominciare da capo
L’OPINIONE (29 maggio 2012)
Giorgia Meloni: Sistema oligarchico arduo da abbattere
LA STAMPA (28 maggio 2012)
Intervista a Giorgia Meloni: Abbiamo i valori per battere l’antipolitica
IL GIORNALE (28 maggio 2012)
“Dimettetevi il partito ha fallito”
REPUBBLICA (27 maggio 2012)
I giovani ex An chiedono di più: Via veline ed indagati dal partito
LIBERO (27 maggio 2012)
“Ripartire da zero” il Pdl si lecca le ferite: “Risposte agli elettori oppure spariremo
LA NAZIONE (27 maggio 2012)
Il Cavaliere alle prese con lo scontro interno
LA DISCUSSIONE (27 maggio 2012)
Primarie per entrare in lista
IL TEMPO (27 maggio 2012)
Arriva la carica degli “azzeratori”: così rifondiamo il Pdl
IL GIORNALE (27 maggio 2012)
L’ex ministro Giorgia Meloni inizia per “Ripartire da zero”
LA DISCUSSIONE (26 maggio 2012)
Il presidenzialismo piace a tutti. Ex An e forzisti siglano la tregua
LIBERO (26 maggio 2012)
E intanto il Pdl torna a cercare voti in mezzo alla gente
IL TEMPO (26 maggio 2012)
Pdl, i seniores sfidano i giovani: meritiamo rispetto
CORRIERE DELLA SERA (26 maggio 2012)
Interrogazione alla Camera
www.ilgiornale.it (24 maggio 2012)
Caso Vattani, da 24 parlamentari interrogazione a Terzi, Meloni prima firmataria
www.liberoquotidiano.it (24 maggio 2012)
La storia della destra non si tocca
IL SECOLO DI’ITALIA (24 maggio 2012)
Contro le tasse di Mario è astensione di massa
LA PADANIA (22 maggio 2012)
Pdl sotto shock: Adesso si cambia
LA REPUBLICA (22 maggio 2012)
Il Pdl è tentato dalla scissione: un gruppo autonomo anti Prof
IL GIORNALE (17 maggio 2012)
E la destra italiana gioisce del tracollo una “vendetta” per le beffe a Berlusconi
LA REPUBBLICA (15 maggio 2012)
Meglio scegliere che essere scelti
RINASCITA (15 maggio 2012)
Nel Pdl gli ex An nel mirino: “Ma non ci faremo cacciare”
IL GIORNALE (15 maggio 2012)
Riprendiamoci i giovani valorizzando i loro talenti
L’UNIONE SARDA (13 maggio 2012)
Verso il Porcellum “corretto”
IL SOLE 24ORE (12 maggio 2012)
Il Pdl si spacca sulla Legge Elettorale
www.lindipendenza.it
“Beppe si batte con le preferenze”
LIBERO (11 maggio 2012)
Legge elettorale, il Pdl frena sul doppio turno. Torna il Porcellum ritoccato
www.online-news.it (10 maggio 2012)
Elezioni, arriva la proposta del Pdl. Cambiamo il Porcellum in una settimana
affaritaliani.libero.it (10 maggio 2012)
Riforma elettorale caos, litigi e veti incrociati
A una fetta del Pdl piace il Porcellum corretto
qnquotidiano.net (10 maggio 2012)
Legge elettorale, si torna ai veti incrociati
AVVENIRE (10 maggio 2012)
Legge elettarale, torna il caos
CORRIERE DELLA SERA (10 maggio 2012)
Nel Pdl è scontro “generazionale” sulle preferenze
LA DISCUSSIONE (10 maggio 2012)
Legge elettorale, il Pdl causa lo stallo: ora si rischia di votare col Porcellum
EUROPA (10 maggio 2012)
I deputati azzurri: voto di preferenza e premio al Senato
IL GIORNALE (10 maggio 2012)
Appoggio a Monti, caos nel Pdl
IL SOLE 24 ORE (10 maggio 2012)
Porcellum con preferenze per salvare il bipolarismo
L’OPINIONE (10 maggio 2012)
Il proporzionale non passerà: la rivolta di Meloni e c.
PANORAMA (10 maggio 2012)
Pdl spaccato, a rischio la riforma elettorale
L’UNITA’ (10 maggio 2012)
TG1: servizio del 9 maggio sulla conferenza stampa di presentazione modifica L. elettorale
L. elettorale, Proposta Pdl “correggi Porcellum: ok preferenze
www.lapoliticaitaliana.it (9 maggio 2012)
L. elettorale: Meloni – Crosetto, Berlusconi non propende per doppio turno
www.asca.it (9 maggio 2012)
Oggi la proposta Meloni e C per una nuova legge elettorale
IL SECOLO (9 maggio 2012)
Modello tedesco addio, Pdl e Pd ora trattano sul doppio turno
IL SOLE 24ORE (9 maggio 2012)
Legge elettorale, dietrofront. Finisce la tregua fra Pdl e Pd
LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO (9 maggio 2012)
Legge elettorale, il Pdl ora rispolvera il doppio turno
AVVENIRE (9 maggio 2012)
L. elettorale: Meloni (Pdl), domani proposta modifica a difesa del bipolarismo
www.asca.it (8 maggio 2012)
Lavoro, Fornero chiede un “cambio di mentalità”
AVVENIRE (8 maggio 2012)
La prof Fornero boccia i ragazzi: “Studiano poco”
IL GIORNALE (8 maggio 2012)
Ma i giovani sanno troppo poco? I voti di Fornero dividono
CORRIERE DELLA SERA (8 maggio 2012)
Una lezione per la destra: se è divisa vince la sinistra
IL GIORNALE (7 maggio 2012)
“Basta buonismo, nulla sarà scontato”
IL SECOLO (4 maggio 2012)
Legalità e trasparenza per battere la sinistra
IL TEMPO (3 maggio 2012)
Pensioni d’oro. Monti battuto al Senato
IL SECOLO (3 maggio 2012)
On. Meloni su vicenda targa Ramelli – villa Tolve
www.basilicata.it (3 maggio 2012)
Giorgia Meloni a Porto San Giorgio
www.informazione.tv (3 maggio 2012)
Dl banche: Meloni, sulle pensioni d’oro la politica corregge governo
www.asca.it (2 maggio 2012)
A pochi giorni dal voto Giorgia Meloni a Latina a sostegno di Mitrano
www.latinatoday.it (2 maggio 2012)
Giorgia Meloni, un pomeriggio insieme alla meglio gioventù
www.ilcorriereadriatico.it (1 maggio 2012)
VIDEO – L’Ultima parola – sintesi
RAI DUE (28 aprile 2012)
Giorgia Meloni a sostegno di Emanuele Locci
www.alessandrianews.it (28 aprile 2012)
Giorgia Meloni: Le donne non devono rinunciare alla politica
www.giornal.it (28 aprile 2012)
Amministrative, Meloni: Grave mobilitazione Pd anti – Storace
www.adnkronos.com (27 aprile 2012)
“Campagna elettorale esplosiva per Moscherini”
www.trcgiornale.it (27 aprile 2012)
Meloni a Lariano per Claudio Crocetta
www.castellinews.it (27 aprile 2012)
Meloni lancia Moscherini
IL TEMPO ROMA (27 aprile 2012)
Visto dal Pdl: “Bocciati i diktat Ue e la subordinazione alla politica tedesca
IL SECOLO D’ITALIA (24 aprile 2012)
Meloni: Non saranno i tecnici a salvare il mondo ma la politica
www.ilpiacenza.it (23 aprile 2012)
Un caffè con Giorgia Meloni: Sicilia “sgovernata” da Lombardo
www.blogsicilia.it (23 aprile 2012)
Solo fuochi d’artificio contro Pisanu
LIBERAL (21 aprile 2012)
Il Cav ha una grande novità politica
LA DISCUSSIONE (21 aprile 2012)
Casta Italia
Sky Tg24 (20 aprile 2012)
Pdl: Italiani credono nel partito più di certi dirigenti
www.italiachiamaitalia.it (20 aprile 2012)
Senza gita che scuola è?
PANORAMA (19 aprile 2012)
Alemanno contro via Lenin: “E’ un nome che stride”
IL CORRIERE DELLA SERA (18 aprile 2012)
Il Campidoglio: “Eliminare via Lenin”. Bufera sulla proposta in commissione
IL MESSAGGERO cronaca di ROMA (18 aprile 2012)
Il Campidoglio: via e largo Lenin da cancellare
LA REPUBBLICA ROMA (18 aprile 2012)
Medici, via la tassa sulle borse di studio
IL MESSAGGERO (17 aprile 2012)
Fisco, la Camera corregge gli errori “tecnici” sull’Imu
IL SECOLO D’ITALIA (17 aprile 2012)
Giovani medici, dietrofront: niente tasse sulle borse di studio
IL MATTINO (17 aprile 2012)
Trapianti: Meloni, Giornata midollo osseo per sensibilizzare le donazioni
www.asca.it (11 aprile 2012)
Staminali e midollo osseo una Giornata per donare
AVVENIRE (12 aprile 2012)
Battaglia bipartisan di venti parlamentari contrari alla bozza di riforma elettorale
LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO (11 aprile 2012)
La bozza Abc non piace: venti parlamentari firmano appello
IL SECOLO XIX (11 aprile 2012)
Fronda bipartisan contro l’idea dei leader di maggioranza: Sarebbe la fine del bipolarismo
AVVENIRE (11 aprile 2012)
Hashtag: di cosa si parla su Twitter
L’OPINIONE (11 aprile 2012)
Documento bipartisan contro il proporzionale
LAB (11 aprile 2012)
Nuova legge elettorale: venti deputati dicono no
SECOLO D’ITALIA (11 aprile 2012)
Legge elettorale, un appello per difendere il bipolarismo
IL MATTINO (11 aprile 2012)
No a legge elettorale ABC, appello Pdl – Pd
www.euronews.it
Appello 20 Pdl – Pd, no legge elettorale ABC
www.corriere.it
Legge elettorale: no a proporzionale,  appello bipartisan per il bipolarismo
www.asca.it (10 aprile 2012)
Cinque ex ministri: No al ritorno al proporzionale
LA REPUBBLICA (10 aprile 2012)
Meloni: Il Pdl deve difendere il bipolarismo
L’OPINIONE (6 aprile 2012)
Ecco perchè la meglio gioventù voterà per Vinai
www.ilgiornale.it (04 aprile 2012)
Legge elettorale: Berlusconi torna furioso con Casini
LA STAMPA (4 aprile)
 Video – Giorgia Meloni a Genova
IL SECOLO XIX (2 aprile 2012)
“L’inciucio va fermato, così svendiamo il Pdl”
LIBERO (29 marzo 2012)
Riforme in Senato per Pasqua
IL SOLE 24 ORE (27 marzo 2012)
Lavoro: Non restare impantanati in palude interessi di parte
www.lapoliticaitaliana.it
Rete attiva per Roma: Meloni, Petrucci e Pescante impegnati nel progetto
www.reteattivaroma.it (25 marzo 2012)
La riforma del lavoro – Le mosse del centrodestra
IL GIORNALE (25 marzo 2012)
Alfano: l’esecutivo è più debole il Pd non può fare tutto da solo
LIBERO (25 marzo 2012)
Lavoro: riforma architrave su cui poggia architrave esistenza del Governo
www.asca.it (24 marzo 2012)
Oggi i giovani sono pària, vogliamo continuare così?
IL SECOLO (22 marzo 2012)
Maglietta –  choc: “Fornero al cimitero”. Bufera su Diliberto, il ministro: disgusto
IL MESSAGGERO (22 MARZO 2012)
Lavoro: Meloni, riforma è storica battaglia centrodestra
www.asca.it (21 marzo 2012)
Crisi: partiti abbiano il coraggio di rifondare la politica
www.asca.it (19 marzo 2012)
Maratona, festa per 100 mila. Politici in gara, vince Meloni
www.corriere.it (19 marzo 2012)
Politici di corsa: vince la Meloni
IL GIORNALE (19 marzo)
La Meloni “vince” fra i polititi. Alemanno battuto
GAZZETTA DELLO SPORT ROMA (19 marzo 2012)
Tutti di corsa pensando al Campidoglio
IL TEMPO ROMA (19 marzo)
Difficile costruire stadi di proprietà a Roma, la legge potrebbe aiutare
www.laroma24.it (14 marzo 2012)
Unità d’Italia, si alla festa ogni 17 marzo
IL MESSAGGERO (10 marzo 2012)
L’Unità d’Italia ha la sua festa: il 17 marzo
IL MATTINO (10 marzo 2012)
No a pari opportunità, ma libertà di  misurarsi con uomini
www.ogginotizie.it (8 marzo 2012)
Redditi pubblici
CORRIERE DELLA SERA (29 febbraio 2012)
Giorgia Meloni bacchetta la stampa
IL GIORNALE (29 febbraio 2012)
Mario è a scadenza: non ha carta bianca
LIBERO (29 gennaio 2012)